DIO MIO NO

(Battisti-Mogol)

 

Mi7 (accordo che si protrae per tutta la canzone)

Io sto giā tremando d'amore

lei viene qui questa sera

č solo una questione di ore

spero di non morire

vedendola entrare

potremo restare soli.

 

Ho messo il vino nel frigo

cuoce sul fuoco il sugo

il macellaio dovrebbe arrivare

dovrebbe portare

bistecche e caviale

ma un dubbio mi assale.

 

Lei verrā o non verrā

lei verrā o non verrā

non verrā non verrā non verrā non verrā

non verrā non verrā non verrā non verrā.

 

Dio mio no

Dio mio no

dimmi solo che verrā

Dio mio no

Dio mio no

dimmi solo che verrā.

 

Le voglio sfiorare i capelli col respiro

del mio cuore

le voglio accarezzare le mani con sguardi

leggeri con frasi d'amore, d'amore, d'amore, d'amore...

 

Il campanello grida "ti amo

apro e stringo giā la sua mano

poi la guardo mentre cammina

mentre siede vicina

intanto che mangia di gusto

la carne, il caviale ed il resto.

 

Dopo aver mangiato la frutta

si alza e chiede dove c'č il letto

poi scompare dietro la porta

la sento mi chiama

la vedo in pigiama

e lei si avvicina e lei si avvicina

vicina vicina vicina vicina vicina...

 

Dio mio no

Dio mio no

cosa fai che cosa fai.

 

Giovanni Lombardo Production