MADREPENNUTA

SEZIONE FOTO DI LUCIO

NELL'IMMENSO GIARDINO DEI SENTIMENTI...

Lucio amava moltissimo la natura e adorava in modo particolare i fiori. Il grande cantautore, che scrisse
le più belle pagine della musica leggera nostrana, ha pubblicato numerosi albums e ha dominato
la scena musicale italiana per più di 3 lustri, dalla fine degli anni sessanta ai primi anni ottanta.
Tutte le sue opere sono certamente ricordate per l'enorme sensibilità e genuinità nei
confronti degli amori e sentimenti. Aggiungerei anche che Lucio è il capostipite
dell'istintività e creatività nel panorama della musica leggera.
... insomma il "giardiniere dell'anima!!!

Sopra a sinistra Lucio canta al Festival di Sanremo '69 il brano "Un'avventura", arrivando nono.
Questa si rivelerà la sua unica apparizione sanremese come cantante in "prima persona"; in altre occasioni
Battisti si presenta al Festival della canzone italiana in veste di autore per altri cantanti.
Al centro, sempre nel 1969, vediamo il cantante con Dori Ghezzi.
Lucio con i primi guadagni comincia a concedersi qualche piccolo "sfizio": nella foto a destra lo vediamo
con un cappotto-pelliccia.

Lucio mette in evidenza il suo particolarissimo look:
capelli ricci e foulard al collo.

              

Nella foto a sinistra vediamo Lucio mentre si pettina davanti allo specchio di un camerino (siamo sempre
nel 1969). A destra Battisti nei primi anni '70: in questo periodo diventa amico di Mina, che è all'apice del successo.
Mina gli chiede di scrivere delle canzoni per lei e Lucio accetta. Per la grande cantante Battisti scriverà
brani celeberrimi come "Insieme" e "Amor mio".

back

AVANTI