MADREPENNUTA

Bonsai

Nei luoghi in miniatura son stato
per te questo canto ho dedicato.
Bonsai bonsai
č ciņ che saprai.
Io non so chi sono davvero
tu intanto mi pari sincero.
Il conto si sconta a caro prezzo,
i saldi di stagione son finiti da un bel pezzo.
Il gioco si fa duro
ed io mastico il pane duro
come un uccellino becca il suo cibetto:
ecco io che metto il chiletto.
Chiletto a me che sono un piccolo uomo,
un ragazzo bellissimo ma brutto davvero.
Bonsai bonsai
č ciņ che saprai.
Per la vita e per l'amor che provo ancora
tu non dici il vero neppure all'aurora.
Io dico sempre: «Dio mio, che fame!»
dicendo che ho i capelli color del rame.
Benvenuti in paradiso - si citava in un brano
io di certo non son mezzosoprano.
Bonsai bonsai
non ti scoprirņ mai!!!
Bentornata aurora in fior
che deduci e scopri ogni gentile ardor.
Bonsai bonsai
č ciņ che vedrai,
č ciņ che saprai
e non scoprirai mai.