Lucio Battisti

 

Emozioni

 

 

Fiori rosa, fiori di pesco

Battisti-Mogol

 

Fiori rosa fiori di pesco

c'eri tu fiori nuovi,

stasera esco, ho un anno di più

stessa strada, stessa porta.

Scusa

se son venuto qui questa sera

da solo non riuscivo a dormire perché

di notte ho ancor bisogno di te

fammi entrare per favore

solo

credevo di volare e non volo

credevo che l'azzurro di due occhi per me

fosse sempre cielo, non è

fosse sempre cielo, non è

posso stringerti le mani

come sono fredde tu tremi

no, non sto sbagliando mi ami

dimmi che è vero

dimmi che è vero

 

Coro: dimmi che è vero

dimmi che è vero

dimmi che è vero

dimmi che noi non siamo stati mai

lontani

dimmi ceh è vero

ieri era oggi, oggi è già domani

dimmi che è vero

dimmi che è ve...

 

Scusa

credevo proprio che tu fossi sola

credevo non ci fosse nessuno con te

oh scusami tanto se puoi

signore chiedo scusa anche a lei

ma io ero proprio fuori di me

io ero proprio fuori di me quando dicevo

posso stringerti le mani

come sono fredde tu tremi

no, non sto sbagliando mi ami

dimmi che è vero

dimmi che è vero

....

 

 

 

Dolce di giorno

Battisti-Mogol

 

Dolce di giorno, fredda di sera

sì, tu ogni volta cambi bandiera

ho già deciso che questa è

l'ultima volta che esco con te.

Tu sei come una torta di panna montata

tutta contenta di non essere stata mangiata

ho già deciso che questa è

l'ultima volta che esco con te.

Io ti ho dato il mio cuore

che cosa mi hai dato tu

mi hai fatto solo promesse e niente di più.

Quando c'è il sole tu parli d'amore

poi quando è sera sei una statua di cera

ho già deciso che questa è

l'ultima volta che esco con te.

Ho già deciso che questa è

l'ultima volta che esco con te.

L'ultima volta che esco con te.

L'ultima volta che esco con te.

 

 

 

Il tempo di morire

Battisti-Mogol

 

Motocicletta

10 HP

tutta cromata

è tua se dici sì

mi costa una vita

per niente la darei

ma ho il cuore malato

e so che guarirei.

 

Non dire no

non dire no

non dire no

non dire no

lo so che ami un altro

ma che ci posso fare

io sono un disperato

perché ti voglio amare.

 

Perché ti voglio amare

perché ti voglio amare

perché ti voglio amare

stanotte adesso sììììì

mi basta il tempo di morire

fra le tue braccia così

domani puoi dimenticare

ma adesso dimmi di sì.

 

Non dire no

non dire no

non dire no

prendi tutto quello che ho

mi basta il tempo di morire

fra le tue braccia così

domani puoi dimenticare,

ma adesso dimmi di sì.

 

Mi ritorni in mente

Battisti-Mogol

 

Mi ritorni in mente

bella come sei,

forse ancor di più.

Mi ritorni in mente

dolce come mai, come non sei tu.

Un angelo caduto in volo

questo tu ora sei in tutti i sogni miei

come ti vorrei, come ti vorrei.

 

Ma c'è qualcosa che non scordo

ma c'è qualcosa che non scordo

che non scordo...

 

Quella sera ballavi insieme a me

e ti stringevi a me,

all'improvviso, mi hai chiesto lui chi è,

un sorriso e ho visto la mia fine

sul tuo viso

il nostro amor dissolversi nel vento

ricordo sono morto in un momento.

 

7 e 40

Battisti-Mogol

 

Mi sono informato

c'è un treno

che parte alle 7 e 40

non hai molto tempo il traffico è

lento nell'ora di punta.

Ti bastano dieci minuti per giungere

a casa, la nostra

la chiave ricorda che è sempre lì, lì

sulla finestra.

E nel far le valigie ricordati di non

scordare

qualche cosa di tuo che a te poi mi

faccia pensare,

e ora basta non stare più qui

ti rendi conto anche tu

che noi soffriamo di più

ogni istante che passa di più no non

piangere.

Presto, presto

presto, presto

presto, presto, vai...

 

Da un minuto sei partita e sono solo,

sono strano e non capisco cosa c'è.

Sui miei occhi da un minuto è sceso

un velo,

forse è solo suggestione,

o paura, o chissà che!...

E' possibile che abbia fin da ora

già bisogno di te...

 

Mi sono informato c'è un volo che

parte alle 8 e 50,

non ho molto tempo, il traffico è lento

nell'ora di punta.

Mi bastano dieci minuti per giungere

a casa, la nostra

la chiave l'hai messa senz'altro lì, lì

sulla finestra

e nel far le valigie stavolta non devo

scordare

di mettere un fiore che adesso ti

voglio comprare.

Con l'aereo in un ora son lì

Sono certo così

quando arrivi col treno mi vedi,

non piangere.

Presto presto

presto, presto

presto, presto vai...

Presto presto

presto, presto

presto presto fai presto.

 

Emozioni

Battisti-Mogol

 

Seguir con gli occhi

un airone sopra il fiume e poi

ritrovarsi a volare

e sdraiarsi felice sopra l'erba ad ascoltare

un sottile dispiacere.

E di notte passare con lo sguardo la collina

per scoprire

dove il sole va a dormire.

Domandarsi perché quando cade la tristezza

in fondo al cuore

come la neve non fa rumore

e guidare come un pazzo a fari spenti

nella notte per vedere

se poi è tanto difficile morire.

E stringere le mani per fermare

qualcosa che

è dentro me

ma nella mente tua non c'è...

Capiere tu non puoi

tu chiamale se vuoi

emozioni

tu chiamale se vuoi

emozioni.

Uscir nella brughiera di mattina

dove non si vede a un passo

per ritrovar se stesso.

Parlar del più e del meno con un pescatore

per ore ed ore

per non sentir che dentro qualche

cosa muore...

E ricoprir di terra una piantina verde

sperando possa

nascere un giorno una rosa rossa...

....

....

E prendere a pugni un uomo solo

perché è stato un po' scortese

sapendo che qul che brucia non son le offese.

E chiudere gli occhi per fermare

qualcosa che

è dentro me.

Ma nella mente tua non c'è...

Capire tu non puoi

tu chiamale se vuoi

emozioni

tu chiamale se vuoi

emozioni.

 

 

Dieci ragazze

Battisti-Mogol

 

Ho visto un uomo che moriva per amore,

ne ho visto un altro che più lacrime non ha.

Nessun coltello mai ti può ferir di più

di un grande amore che ti stringe il cuor.

Dieci ragazze per me posson bastare

dieci ragazze per me voglio dimenticare

capelli biondi d'accarezzare

e labbra rosse sulle quali morire.

Dieci ragazze per me

solo per me.

Una la voglio perché sa bene ballare.

Una la voglio perché

ancor non sa cosa vuol dir l'amore.

Una soltanto perché

ha conosciuto tutti tranne me.

Dieci ragazze così

che dicon solo di sì.

Vorrei sapere chi ha detto

che non vivo più senza te.

Matto quello è proprio matto perché

forse non sa

che posso averne una per il giorno,

una per la sera

però quel matto mi conosce

perché ha detto una cosa vera.

Dieci ragazze per me posson bastare

dieci ragazze per me voglio dimenticare

capelli biondi d'accarezzare

e labbra rosse sulle quali morire.

Dieci ragazze così

che dicon solo di sì.

Vorrei sapere chi ha detto... ecc.

... Dieci ragazze per me

dieci ragazze per me

dieci ragazze per me

però io muoio per te

però io muoio per te...

 

 

 

 

Acqua azzurra, acqua chiara

Battisti-Mogol

 

Ogni notte ritornar

per cercarla in qualche bar,

domandare ciao che fai

e poi uscire insieme a lei.

Ma da quando ci sei tu

tutto questo non c'è più.

Acqua azzurra,

acqua chiara,

con le mani posso finalmente bere.

Nei tuoi occhi innocenti

posso ancora ritrovare

il profumo di un amore puro,

puro come il tuo amor.

Ti telefono se vuoi

non so ancora se c'è lui...

accidenti che farò

quattro amici troverò.

Ma da quando ci sei tu

tutto questo non c'è più.

Acqua azzurra,

acqua chiara... ecc.

....

Da quando ci sei tu

tutto questo non c'è più.

Acqua azzurra,

acqua chiara

con le mani posso finalmente bere.

Acqua azzurra,

acqua chiara

....

Son le quattro e mezza ormai

non ho voglia di dormir

a quest'ora, cosa vuoi,

mi va bene pure lei.

Ma da quando ci sei tu

tutto questo non c'è più.

Acqua azzurra, acqua chiara,

con le mani posso finalmente bere.

Acqua azzurra, ....

 

 

 

Era

Battisti-Mogol

 

Era aprile

era maggio

era... chi lo sa

era bella

oh era bella

solo la sua età

non ricordo se sorrise

quando se ne andò

io l'amavo

io l'amavo

solo questo so

io credevo tante cose

che non credo più

non per questo sono triste

ora ci sei tu

ho ho ho paura ho paura quando

penso che

era era era era era come te.

 

 

 

Non è Francesca

Battisti-Mogol

 

Ti stai sbagliando, chi hai visto non è,

non è Francesca.

Lei è sempre a casa che aspetta me

non è Francesca.

Se c'era un uomo poi, no, non può essere lei.

Francesca non ha mai chiesto di più,

chi sta sbagliando son certo sei tu.

Francesca non ha mai chiesto di più perché

lei vive con me.

Come quest'altra è bionda, però non è Francesca.

Era vestita di rosso, lo so, non è Francesca.

Se era abbracciata poi,

no, non può essere lei.

Francesca non ha mai chiesto di più,

chi sta sbagliando son certo sei tu.

Francesca non ha mai chiesto di più perché

lei vive per me

lei vive per me.

 

 

Io vivrò (senza te)

Battisti-Mogol

 

Che non si muore per amore

è una gran bella verità

perciò dolcissimo mio amore

ecco quello, quello che

da domani mi accadrà.

Io vivrò senza te anche se

ancora non so come io vivrò.

Senza te, io senza te

solo continuerò, io dormirò,

mi sveglierò, camminerò,

lavorerò, qualche cosa farò

qualche cosa farò sì, qualche cosa farò

qualche cosa di sicuro io farò:

piangerò, io piangerò.

E se ritorni nella mente

basta pensare che non ci sei

che sto soffrendo inutilmente

perché io, io so che

tu non tornerai.

Senza te io senza te

solo continuerò, io dormirò... ecc.

 

 

Anna

Battisti-Mogol

 

Hai ragione anche tu

cosa voglio di più

un lavoro io l'ho

una casa io l'ho

la mattina c'è chi

mi prepara il caffé

questo io lo so

e la sera c'è chi

mi prepara il caffé

e la sera c'è chi

non sa dir di no

cosa voglio di più

hai ragione tu

cosa voglio di più

cosa voglio.

 

Anna

voglio Anna

 

Non hai mai visto un uomo piangere

apri bene gli occhi sai

perché tu ora lo vedrai

apri bene gli occhi sai

perché tu ora lo vedrai

se tu

non hai mai visto un uomo piangere

guardami

guardami.

 

Anna

voglio Anna

 

Ho dormito lì

fra i capelli suoi

io insieme a lei

ero un uomo

quanti e quanti si

ha gridato lei

quanti non lo sai

ero un uomo.

Cosa sono ora io

cosa sono mio Dio

resta poco di me

io che parlo con te

di

Anna

Anna

voglio Anna

voglio Anna

voglio Anna

voglio Anna

voglio Anna.