Lucio Battisti Vol. 4

Le tre verità

Battisti-Mogol

 

Colpa sua

colpa sua

credimi

non c'eri tu

non c'eri tu

a difendermi

e la sua forza

è stata ancor più forte

della mia volontà

e l'innocente

e l'innocente pagherà.

Io so che non crederai

non mi crederai

ma è colpa sua

è colpa tua.

 

Non m'interesas se tu

delle false lacrime

ora berrai

ti posso dire sono salate

le ho già bevute oramai

comunque

tutto quello che dice lei

non è verità

la sua dolcezza

è stata ancor più forte

della mia onestà

ed ora le crederai

le crederai.

Povero amico ingenuo

io lo so

le crederai.

 

Io non so

io non so più

a chi credere

so solo che

so solo che

di tutti e tre

soltanto uno

uno soltanto morirà

lei era mia non è più mia

ora di chi è

chi lo sa

andate via

andate via

via...

 

Dio mio no

Battisti-Mogol

 

Io sto già tremando d'amore

lei viene qui questa sera

è solo una questione di ore

spero di non morire

vedendola entrare

potremo restare soli.

 

Ho messo il vino nel frigo

cuoce sul fuoco il sugo

il macellaio dovrebbe arrivare

dovrebbe portare

bistecche e caviale

ma un dubbio mi assale.

 

Lei verrà o non verrà

lei verrà o non verrà

non verrà non verrà non verrà non verrà

non verrà non verrà non verrà non verrà.

 

Dio mio no

Dio mio no

dimmi solo che verrà

Dio mio no

dimmi solo che verrà

 

Parlato:

le voglio sfiorare i capelli col respiro

del mio cuore

le voglio accarezzare i capelli col respiro

del mio cuore

le voglio accarezzare le mani con sguardi

leggeri con frasi d'amore

d'amore

d'amore...

 

Il campanello grida "ti amo"

apro e stringo già la sua mano

poi la guardo mentre cammina

mentre siede vicina

intanto che mangia di gusto

la carne il caviale ed il resto.

 

Dopo aver mangiato la frutta

si alza e chiede dove c'è il letto

poi scompare dietro la porta

la sento mi chiama

la vedo in pigiama

e lei si a vvicina e lei si avvicina

vicina vicina vicina vicina vicina...

 

Dio mio no

Dio mio no

cosa fai che cosa fai.

 

 

Adesso sì

Endrigo

 

 

 

La mia canzone per Maria

Battisti-Mogol

 

Sento una canzone dolce in fondo al cuor

quando penso a Maria.

Sento una canzone,

una canzone d'amor

quando penso a Maria.

Alzo il mio bicchiere rosso e brindo a te,

sento che la mente mia s'accende.

Questa notte il vento porterà con sé

la mia canzone per Maria.

Sento una canzone dolce in fondo al cuor

quando penso a Rosa.

Sento una canzone, una canzone d'amor

quando penso a Rosa.

Alzo il mio bicchiere rosso

e brindo a te,

sento che la mente mia si accende.

Questa notte il vento porterà con sé

la mia canzone per Rosa.

Quanti volti, quanti volti ha l'amore,

l'amore.

Per tutti una canzone sentirò.

Sento una canzone dolce in fondo al cuor

quando penso a Maria.

Sento una canzone, una canzone d'amor

quando penso a Rosa.

Alzo il mio bicchiere rosso e brindo a voi,

sento che la mente mia s'accende.

Questa notte il vento porterà con sé

la mia canzone per Maria

la mia canzone per Rosa

la mia canzone per Maria

la mia canzone per Rosa

la mia canzone per Maria...

 

 

Luisa Rossi

Battisti-Mogol

 

Luisa... Luisa Rossi? Sì!

Luisa Rossi sa bene quel che fa

Luisa Rossi sa bene quel che fa.

Regala un giorno a me ride e poi

se ne va

va lei va... va lei va

ride con tutti ride con tutti

sa quel che fa

va lei va... va lei va

ride con tutti ride con tutti

sa quel che fa.

Luisa Rossi rischia di restare sola

e lei lo sa

Luisa Rossi rischia di restare sola

e lei lo sa

regala un giorno a te

ride e poi se ne va

va lei va... va lei va

vuol bene a tutti

vuol bene a tutti

 sa quel che fa.

 

 

 

Pensieri e parole

Battisti-Mogol

 

Che ne sai di un bambino

che rubava

e soltanto nel buio giocava

e del sole che trafigge i solai, che ne sai

e di un mondo tutto chiuso in una via

e di un cinema di periferia

che ne sai della nostra ferrovia, che ne sai.

 

Conosci me

la mia lealtà

tu sai che oggi morirei per onestà.

Conosci me

il nome mio

tu sola sai

se è vero o no

che credo in Dio.

 

Che ne sai tu di un campo di grano

poesia di un amore profano

la paura d'esser preso per mano, che ne sai

 

L'amore mio

che ne sai di un ragazzo per bene

è roccia ormai

che mostrava tutte quante le sue pene:

e sfida il tempo

la mia sincerità per rubare la sua verginità

e sfida il vento

e tu lo sai

sì, tu lo sai

che ne sai.

 

Davanti a me

c'è un'altra vita

la nostra è già finita

e nuove notti

e nuovi giorni

cara - vai o torni con me.

 

Davanti a me

ci sono io

dammi forza mio Dio

o un altro uomo

chiedo adesso perdono

e nuove notti

e nuovi giorni

cara - non odiarmi se puoi.

 

Conosci me

Che ne sai di un viaggio in Inghilterra

quel che darei

che ne sai di un amore israelita

perché negli altri

di due occhi sbarrati che mi han detto

bugiardo è finita,

ritrovassi gli occhi miei.

....

Che ne sai di un ragazzo che ti amava

....

che parlava e niente sapeva

....

eppur quel che diceva chissà perché chissà

Sì, tu lo sai

adesso è verità.

 

Davanti a me

c'è un'altra vita

la nostra è già finita

e nuove notti

e nuovi giorni

cara - vai o torni con me.

 

Davanti a te

ci sono io

dammi forza, mio Dio

o un altro uomo

chiedo adesso perdono

e nuove notti

e nuovi giorni

cara - non odiarmi se puoi.

 

 

Mi ritorni in mente

Battisti-Mogol

 

Mi ritorni in mente

bella come sei, forse ancor di più.

Mi ritorni in mente

dolce come mai, come non sei tu.

Un angelo caduto, in volo

questo tu ora sei in tutti i sogni miei

come ti vorrei, come ti vorrei.

Ma c'è qualcosa ceh non scordo

ma c'è qualcosa che non scordo

che non scordo...

Quella sera ballavi insieme a me

e ti stringevi a me,

all'improvviso, mi hai chiesto lui chi è,

lui chi è

un sorriso e ho visto la mia fine sul tuo viso

il nostro amor dissolversi nel vento

ricordo sono morto in un momento.

Mi ritorni in mente...

... che non scordo.

Mi ritorni in mente

bella come sei, forse ancor di più...

....

 

Insieme a te sto bene

Battisti-Mogol

 

Che cosa vuoi da me

cosa pretendi da me.

Se è giusto non lo so

elementari sì e no.

 

La donna è donna e tu una donna sei

che importa cosa fai

resta qui con me finché vuoi

che da mangiare c'è.

 

Insieme a te sto bene

fra le tue braccia così

adesso non parlare

anch'io - sai -

non ho avuto più di quel che tu mi dai.

 

Tu prima eri sola

il tempo corre e vola

oh non spiegarmi chi sei perché

vai sempre bene per me.

 

La donna è donna e tu una donna sei

che importa cosa fai

resta qui con me finché vuoi

che freddo non avrai - mai.

 

 

29 settembre

Battisti-Mogol

 

Seduto in quel caffè

io non pensavo a te.

Guardavo il mondo che

girava intorno a me.

Poi d'improvviso lei sorrise

e ancora prima di capire

mi trovai sottobraccio a lei

stretto come se

non ci fosse che lei.

Vedevo solo lei

e non pensavo a te.

E tutta la città

correva incontro a noi.

Il buio ci trovò vicini

un ristorante e poi

di corsa a ballar

sottobraccio a lei

stretto verso casa abbracciato a lei

quasi come se non ci fosse che,

quasi come se non ci fosse che lei.

Mi son svegliato e

e sto pensando a te...

Ricordo solo che,

che ieri non eri con me.

Il sole ha cancellato tutto

di colpo volo giù dal letto

e corro lì al telefono

e parlo, rido e tu

tu non sai perché

t'amo, t'amo e tu,

tu non sai perché...

parlo, rido e tu,

tu non sai perché

t'amo, t'amo e tu...

 

 

Io vivrò (senza te)

Battisti-Mogol

 

Che non si muore per amore

è una gran bella verità

perciò dolcissimo mio amore

ecco quello, quello che

da domani mi accadrà.

Io vivrò senza te anche se

ancora non so come io vivrò.

Senza te, io senza te

solo continuerò, io dormirò,

mi sveglierò, camminerò,

lavorerò, qualche cosa farò

qualche cosa farò sì, qualche cosa farò

qualche cosa di sicuro io farò:

piangerò, io piangerò.

E se ritorni nella mente

basta pensare che non ci sei

che sto soffrendo inutilmente

perché io, io so che

tu non tornerai.

Senza te io senza te

solo continuerò, io dormirò...

Che non si muore per amore

è una gran bella verità

perciò dolcissimo mio amore

ecco quello, quello che

da domani mi accadrà.

Io vivrò senza te anche se

ancora non so come io vivrò.

Senza te, io senza te

solo continuerò, io dormirò,

mi sveglierò, camminerò,

lavorerò, qualche cosa farò

qualche cosa farò sì, qualche cosa farò

qualche cosa di sicuro io farò:

piangerò, io piangerò.

E se ritorni nella mente

basta pensare che non ci sei

che sto soffrendo inutilmente

perché io, io so che

tu non tornerai.

Senza te io senza te

solo continuerò, io dormirò...

Che non si muore per amore

è una gran bella verità

perciò dolcissimo mio amore

ecco quello, quello che

da domani mi accadrà.

Io vivrò senza te anche se

ancora non so come io vivrò.

Senza te, io senza te

solo continuerò, io dormirò,

mi sveglierò, camminerò,

lavorerò, qualche cosa farò

qualche cosa farò sì, qualche cosa farò

qualche cosa di sicuro io farò:

piangerò, io piangerò.

E se ritorni nella mente

basta pensare che non ci sei

che sto soffrendo inutilmente

perché io, io so che

tu non tornerai.

Senza te io senza te

solo continuerò, io dormirò...